lunedì 22 gennaio 2018

TORTINI LIGHT ALL'ARANCIA




Questa settimana a Light and Tasty parliamo di agrumi.

Gli agrumi sono i frutti caratteristiche dei mesi invernali che rallegrano con i colori solari le fredde e grigie giornate di questo periodo.

Tanti sono i motivi per mangiare questi frutti perché sono ricchi di vitamine C e B e minerali quali potassio, magnesio e fosforo.

Contengono fibre, prevengono la formazione di calcolai renali, proteggono il cervello grazie al contenuto di flavonoidi, diminuiscono la pressione e il colesterolo.

Consumiamo dunque in quantità queste piccole miniere di sostanze salutari.

Questa settimana voglio proporvi una ricetta per realizzare un tortino veramente light, con pochissimi ingredienti, ma ugualmente molto gustoso e che si prepara in pochi minuti.




INGREDIENTI
(per 2 tortini)

-1 arancia

-1 uovo

-1 cucchiaio e mezzo di zucchero

-1 cucchiaio di amido di mais

-1 cucchiaino di liquore all’arancia (facoltativo)

-Per gli stampini di ceramica: un cucchiaino di burro e 1 cucchiaino di zucchero semolato




Accendere il forno a 190° con la placca del forno inserita (dovrete appoggiarvi poi sopra gli stampini di ceramica al momento della cottura).

Imburrare leggermente gli stampini di ceramica  facendo sciogliere il burro (anche al microonde) e utilizzando un pezzo di carta da cucina e poi passarli con lo zucchero semolato.




Pelare al vivo l’arancia e frullare il tutto, filtrare con un colino (oppure potete semplicemente spremere il succo, ma il sapore dell’arancia sarà meno deciso).




Separare il tuorlo dall’albume.

Montare il tuorlo con lo zucchero fino a quando sarà bianco e soffice, aggiungere poi l’amido, il cucchiaino di liquore e metà del succo d’arancia.




Montare l’albume a neve non fermissima, deve rimanere un poco cremoso.

Incorporare l’albume al composto con il tuorlo, molto delicatamente.

Versare il composto negli stampini di ceramica e metterli subito in forno, appoggiandoli sulla placca calda del forno.




Cuocere per 13-15 minuti o comunque fino a quando saranno ben dorati.

Toglierli dal forno e servirli subito, direttamente nello stampino, leggermente spolverati di zucchero a velo.




Nonostante i pochi ingredienti li ho trovati ottimi.

Un unico suggerimento, utilizzate degli stampini piccoli, i miei erano troppo grandi e il tortino, pur essendo cotto bene, non si è alzato come avrebbe dovuto.






Ora corro a leggere le ricette delle amiche del Team:

Carla Emilia: Crema di zucca al profumo di mandarino con gamberi

Daniela:  Risotto all'arancia 

Elena:    Macedonia di frutta con crema alla cannella

Maria Grazia: Merluzzo agli agrumi di Calabria 
 
 
 



 





venerdì 19 gennaio 2018

PANINI ROSELLINE AL POMODORO




Piccoli panini che si mangiano in un boccone per accompagnare formaggi freschi come mozzarelle, burrate, stracchino, ecc.

Si presentano bene sulla tavola e ai buffet.






INGREDIENTI
(per 12 panini)

-250 g di farina 00
-135 g di acqua
-1 cucchiaino raso di lievito granulare (per lievitati)
-25 g di triplo concentrato di pomodoro
-25 g di olio extra vergine d’oliva
-6 g di sale fino

In una ciotola mettere la farina, il lievito e il concentrato di pomodoro. Impastare aggiungendo poco alla volta l’acqua e poi l’olio. 

Per ultimo mettere il sale.

Impastare fino ad avere un composto omogeneo.

Mettere l’impasto in una ciotola infarinata e far lievitare il luogo tiepido fino al raddoppio.

Versare delicatamente l’impasto su un tagliere infarinato e formare un rettangolo di mezzo centimetro, schiacciando leggermente (l’impasto sarà molto morbido e si stenderà facilmente).

Con un coppapasta (o un bicchiere) tagliare dei cerchi, nei cerchi fare 4 taglietti (uno di fronte all’altro), in mezzo al cerchio mettere una pallina d’impasto, sollevare uno alla volta i lembi e richiuderli intorno alla pallina per formare una rosellina (dalla foto si capisce il procedimento).




















Se i lembi non stanno fermi bagnarli leggermente con un poco d’acqua.


Appoggiare le roselline su una teglia coperta da carta forno, spennellare le roselline con poco olio, coprire con una pellicola alimentare e uno strofinaccio e lasciare lievitare fino al raddoppio in un luogo tiepido.





Cuocere in forno caldo a 170° per 15 minuti.




Lasciare raffreddare su una gratella.




mercoledì 17 gennaio 2018

BISCOTTONI ALLA FRUTTA SECCA




In questa stagione mi ritrovo sempre con qualche avanzo di frutta secca o disidratata, mandorle, noci, nocciole, anacardi, mirtilli secchi, datteri, albicocche, prugne, uvette, ecc.

Ho pensato quindi di ripulire la dispensa per rinnovare le mie scorte dato che la frutta secca è meglio utilizzarla entro un anno dall’acquisto.

Ho realizzato questi biscotti ottimi sia per la colazione che per la merenda accompagnati da una bevanda calda oppure da una spremuta, ottimi anche a fine pasto intinti in un bicchiere di vino bianco (magari una bella Malvasia o un vino passito).




INGREDIENTI
(per 20 biscotti grandi o 40 medi)

-350 g di farina bianca 0
-125 g di burro
-180 g di zucchero di canna
-2 uova medie
-1 cucchiaino di cannella in polvere
-1 cucchiaino di zenzero in polvere
-200 g di frutta secca e disidratata mista (a vostro piacimento)
-la buccia grattata di un limone o di metà arancia

Nella planetaria o in un mixer (va bene anche una semplice frusta a mano) mettere il burro e lo zucchero e mescolare fino a formare una crema, aggiungere la buccia grattata del limone o dell'arancia, le uova e un pizzico di sale.

A questo punto aggiungere la farina e formare un impasto uniforme e infine mettere la frutta secca e disidratata (eventualmente fare a pezzi i datteri, le prugne e le albicocche, se le usate).

Foderare uno stampo rettangolare tipo plumcake con della pellicola alimentare, inserire l’impasto e compattare schiacciando bene.




Chiudere con la pellicola e mettere in frigorifero per almeno 1 giorno.

Accendere il forno a 180°.

Togliere l’impasto dallo stampo, togliere la pellicola alimentare e tagliare con un coltello a lama liscia delle fette da circa 0,5 cm.




Appoggiarle su una placca ricoperta di carta forno.

Se volete dei biscotti grandi lasciateli così, altrimenti dividete le fette in due parti.

Cuocere a forno ventilato per 18-20 minuti o comunque fino a doratura.




Togliere dal forno e lasciare raffreddare completamente su una gratella.

Si conservano chiusi in una scatola di latta per diversi giorni e più passa il tempo più sono buoni.





lunedì 15 gennaio 2018

BICCHIERINI RICOTTA E FRUTTA FRESCA




Benvenuti nella rubrica del lunedì di Light and Tasty.

Oggi parliamo di ricotta, latticino con ottime proprietà nutritive che si produce fin dall’antichità, prodotto tipico italiano che viene commercializzato fresco (ad eccezione della ricotta salata) e che deriva dal siero del latte che si separa dal caglio durante la produzione dei formaggi.

Attualmente la ricotta si produce dai diversi tipi di latte: vaccino, ovino, misto vaccino e ovino e di bufala.

Le calorie della ricotta dipendono dal tipo di latte utilizzato, più povera quella di derivazione vaccina (146 calorie ogni 100 g), più ricca quella di bufala (212 calorie ogni 100 g).

Contiene solo 51 mg di colesterolo per 100 g di prodotto, un ottimo contenuto di calcio, buon contenuto di vitamina A e B12.

Ha un utilizzo in cucina per moltissime preparazioni, sia dolci che salate, ma è un ottimo alimento anche consumato in purezza.

Questa settimana ho voluto realizzare un  bicchierino dolce alternando frutta e ricotta, un dessert leggero, che si prepara in 10 minuti, ma anche un’ottima merenda oppure colazione.




 INGREDIENTI
(per 2 bicchierini medi – oppure 4 piccolini)

-150 g di ricotta  (io mista ovina e vaccina)

-1 cucchiaino di zucchero a velo di canna

-1 arancia

-1 manciata di mirtilli neri

-2 foglioline di menta per la decorazione


  
Mettere la ricotta in una ciotola e aggiungere il cucchiaino di zucchero a velo e la buccia grattata dell’arancia, lavorare con una forchetta fino ad avere un composto omogeneo. 


 
Coprire con pellicola alimentare e conservare in frigorifero fino al momento della composizione del bicchierino.

Tagliare gli spicchi dell’arancia al vivo, eliminando ogni pellicina, e poi farli a pezzetti.



 Lavare i mirtilli e asciugarli.

Poco prima di servire mettere sul fondo dei bicchierini un poco di ricotta, sopra mettete i mirtilli, poi altra ricotta, i pezzetti di arancia e finire con la ricotta.




 
Decorare con un mirtillo, pezzetti di arancia e una fogliolina di menta.

 


Potete realizzare questi bicchierini con qualsiasi frutto abbiate in casa.




Semplice ma ottimo.