mercoledì 22 marzo 2017

POLPO IN UMIDO CON PATATE


Durante un soggiorno al mare mi sono innamorata del mercato generale di La Spezia, soprattutto i meravigliosi banchi di pesce ricchi di varietà.

Non ho saputo resistere ad un meraviglioso polpo di circa 2 Kg che la gentile signora che me l'ha venduto mi ha consigliato di congelare prima di cucinarlo per averlo bello tenero.

Così l'ho diviso a metà, congelato e dopo un paio di giorni di frollatura, cucinato in umido.



 
INGREDIENTI
(per 4 persone)




-1 polpo di circa 1 Kg.

-2 patate sbucciate e tagliate a pezzetti

-1 cipolla

-1 spicchio di aglio

-1 foglia di alloro

-Qualche cucchiaio di salsa di pomodoro

-2 cucchiai di trito di prezzemolo, basilico e aglio

-3 cucchiai di olive taggiasche denocciolate sott’olio


Cuocere il polipo in acqua non salata, con lo spicchio d’aglio e la foglia di alloro, per circa 35 minuti. 

Lasciarlo raffreddare nell’acqua di cottura.

Rosolare la cipolla e aggiungere le patate, mescolare e lasciare cuocere 15 minuti abbassando la fiamma e coprendo la casseruola.




Aggiungere il polpo tagliato a pezzetti, la salsa di pomodoro, poca acqua e lasciare cuocere a fuoco basso per altri 15 minuti.



Aggiungere il trito di prezzemolo, basilico, aglio  e le olive taggiasche.

Servire ben caldo.




lunedì 20 marzo 2017

INSALATA NEL BARATTOLO


Largo alla fantasia  per Light & Tasty che oggi parla delle insalate.

Verdura, frutta, cereali, legumi, carne, pesce e tutto quello che volete può essere preparato  in insalata e quindi ho pensato di proporvi una pietanza in barattolo che può essere comodamente portata al lavoro per un pranzo veloce, ma sano e completo, oppure messo in borsa frigo per il pranzo in gita, sulla spiaggia o semplicemente in campagna.

Versando gli ingredienti nel giusto ordine tutti gli elementi potranno mantenere le loro caratteristiche fino al momento del consumo.




INGREDIENTI

(per 1 persona - barattolo da 500 ml)

-3 cucchiai di misto orzo – piselli e lenticchie

-¼ di cespo di radicchio tardivo tagliato a striscioline

-1 carota grattugiata

-4 asparagi

-2 cucchiai di gamberetti lessati

-Qualche stelo di erba cipollina

-1 cucchiaio di semi di zucca

-2 cucchiai di yogurt greco

-1 cucchiaino di senape delicata

-1 piccolo limone

-2 cucchiaini di olio extra vergine d’oliva





Cuocere il misto orzo, piselli e lenticchie in acqua salata per il tempo necessario indicato sulla confezione, lasciare intiepidire e condire con un cucchiaino di olio extra vergine.

Lessare gli asparagi e poi tagliarli a rondelle.

Preparare il condimento mescolando lo yogurt, la senape, l’erba cipollina tagliata con la forbice,  il succo del limone e il cucchiaino di olio.




Disporre gli ingredienti nel barattolo nel seguente ordine:

-il condimento (tranne un cucchiaino)

-la carota grattugiata

-il radicchio tagliato a striscioline

-gli asparagi

-i gamberetti lessati

-il misto orzo, piselli e lenticchie

-i semi di zucca

-il cucchiaino di condimento rimasto






Al momento del pranzo, scuotere il barattolo per condire la vostra insalata, aprire il coperchio e gustare.

Naturalmente potrete anche servire il tutto in un normale piatto, in questo caso ho aggiunto anche una spolverata di nocciole tritate e il condimento l'ho messo sopra. 











Via libera alle interpretazioni delle altre amiche del Team, non siete curiosi?



Daniela           Insalata di cous cous con spinaci e grana
Elena              Insalata tiepida di cavolo riccio
Eva                 Insalata agrodolce
Maria Grazia Insalata all'ananas



lunedì 13 marzo 2017

SEPPIE E BIETOLE


Oggi per Light & Tasty parliamo di bietole.

La bietola o bieta è un ortaggio di stagione nativa europea.  

La bietola ha solo 19 calorie per 100 g, è ricca di vitamina A, C e K nonché di acido folico (che aiuta a metabolizzare il ferro). L’alto contenuto di sali minerali (in particolare di calcio, magnesio e potassio) offre un buon mix per combattere l’osteoporosi mentre la ricchezza di fibre migliora l’attività digestiva.

Per questo piatto ho utilizzato la bietola da foglia con una costa più piccola, abbinata alle seppie che hanno solo 79 calorie per 100 g per un piatto molto invitante con poche calorie, come devono essere le proposte di Light & Tasty.





INGREDIENTI
(per 4 persone)

-4 seppie (500-600 g circa)

-1 spicchio di aglio

-Un mazzetto di bietole piccole

-Una tazza di verdure miste tagliate a piccoli pezzi (io ho utilizzato: sedano, carote, cipolle, una manciata di  piselli sgranati  e 2 asparagi)

-4 pomodorini

-1 pezzetto di peperoncino piccante (facoltativo)

-Mezzo bicchiere di  vino bianco secco




Lavare le seppie pulite, tagliarle a listarelle e asciugarle bene con carta da cucina.

In una padella mettere lo spicchio di aglio schiacciato, un cucchiaio di olio e la tazza di verdure miste e rosolare brevemente, aggiungere le seppie e, a fuoco alto, far cuocere qualche minuto, sfumare con il vino bianco e lasciare evaporare.




Aggiungere i pomodorini tagliati a piccoli spicchi, coprire la padella e lasciare cuocere 10 minuti.

Aggiungere le bietole tagliate a pezzi e lasciare cuocere coperto per altri 5 minuti.




Servire ben caldo.

E’ ottimo come secondo piatto, oppure per condire la pasta e in questo caso diventa un piatto unico.

Se l’usate come sugo ricordatevi di considerare come dose di pasta 40 g per persona, questo permette di avere un piatto unico con poche calorie, la presenza di molte verdure e le seppie gustose garantiscono comunque un piatto abbondante e saziante.













Ora vediamo cosa ci propongono le amiche di Light & Tasty, corriamo a leggere le loro ricette:


Carla Emilia       Bietole rosse al forno con pinoli e grana

Consu                  Pesto di bietoline con timo e mandorle

Daniela                Torta salata ai semi di lino con bietole e carote

Elena                   Bieta e bietole da costa due ricette light

Eva                      Rustico intrecciato bieta e prosciutto

Maria Grazia     Zuppa di bietole e fagioli rossi












venerdì 10 marzo 2017

TORTA ARCOBALENO PER GLI AMANTI DEI LIBRI


Il mese di marzo è per me una sfida, compie gli anni mio figlio ed ogni volta devo inventarmi una torta che possa essere commentata con un "wow".

Deve però essere anche buona, l'aspetto non è tutto.

Questa volta volevo provare a realizzare una torta arcobaleno, la rainbow cake è infatti una torta che al momento del taglio non può che suscitare stupore, ci riporta immediatamente alla nostra infanzia e colpisce direttamente al cuore di bambino che è in tutti noi.

Per la decorazione invece ho pensato alla sua passione per i libri che ha in comune con la sua futura moglie che compie gli anni una settimana dopo di lui, e quindi: che rainbow cake sia!!!

La realizzazione della torta può essere divisa in 2 giorni, prima si preparano gli strati di diverso colore che poi riposeranno in frigorifero per compattarsi e poi la crema che servirà per la farcitura e anche per lo strato di rivestimento.





INGREDIENTI 



Per 6 strati da 20 cm di diametro

-400 g di farina 0

-50 g di maizena

-275 g di burro morbido

-400 g di zucchero semolato

-6 albumi

-400 g di latte tiepido

-2 cucchiaini di estratto di vaniglia

-1 bustina + 1 cucchiaino di lievito

-Coloranti in polvere: viola – azzurro – verde – giallo – arancione – rosso

-6 teglie rotonde monuso da 20 cm + 1 piccola teglia rettangolare 8 x 12 cm

Per la crema di farcitura e copertura:

-500 g di mascarpone freschissimo

-500 g di formaggio Philadelphia (quello in panetti)

-120 g di zucchero a velo vanigliato

-Aroma di mandorla (oppure un altro gusto a vostra scelta)

-500 g di panna per dolci

Imburrare e infarinare bene le teglie.

Pesare vuota la ciotola dove verrà lavorato il composto così da poter poi dividerlo in parti uguali per avere strati identici.

Lavorare con le fruste o in planetaria il burro, unire lo zucchero e un albume alla volta leggermente battuto, poi la farina setacciata con il lievito, un cucchiaio alla volta, alternando con il latte, sempre montando l’impasto a bassa velocità.

Ripesare la ciotola per calcolare il peso dell’impasto e dividerlo in 6 ciotole (dovrebbero essere 300 g circa), togliere da ciascuna ciotola 1 cucchiaio di impasto e metterlo in quella rettangolare. La tortina rettangolare serve per realizzare la decorazione e quindi non serve farla se optate per un altro tipo di decoro.

Colorare ogni ciotola con la punta di cucchiaino di un colorante, mescolare delicatamente e eventualmente aggiungere ancora pochissimo colorante fino ad ottenere l’intensità desiderata.



Cuocere un paio di teglie alla volta (o più se il vostro forno lo consente) a 170° per 15 minuti circa.

Togliere dal forno e lasciare raffreddare completamente prima di togliere dalle teglie.



Conservare in frigorifero per compattare l’impasto alternando gli strati divisi da un foglio di carta forno.

Preparare la crema montando con le fruste o in planetaria il mascarpone, lo zucchero a velo, aggiungere i panetti di formaggio.  Montare fino a quando si sarà formata una crema bianca bella soda.

Montare a parte la panna e aggiungerla alla crema mescolando delicatamente con una spatola.
Mettere la crema a rassodare in frigorifero per almeno un paio d’ore.



Togliere le torte dal frigorifero e posizionare, fissandola con una cucchiaiata di crema, quella viola sul piatto di portata che userete per servire la torta (io ho usato un cartoncino spesso da torta da 20 cm di diametro, appoggiato su un altro cerchio alto 1 cm e più largo della torta stessa).

Con un sac a poche con beccuccio tondo coprire la torta con un giro di crema, appoggiare il disco di torta azzurro, crema, disco verde, crema, disco giallo, crema, disco arancione, crema, disco rosso. 

Per aiutarvi a mantenere la torre di torte diritta, potete usare un cerchio da pasticceria a cerniera o un cerchio fatto di cartone che poi toglierete al momento di rivestire la torta con la crema.



Rivestire tutta la torta con la crema rimanente e poi lisciarla con una spatola (tenerne da parte qualche cucchiaio per fare le decorazioni).

Lasciarla in frigorifero per un paio d’ore a compattare.



Decorarla come preferite e servirla.

Io ho fatto stampare su pasta di zucchero delle immagini di libri che ho usato per rivestire i bordi, poi ho fatto stampare le copertine di 2 libri e, utilizzando l’impasto della teglietta rettangolare tagliato a metà, aiutandomi con poca crema, ho formato i libriccini e con la crema rimasta ho fatto un bordino di ciuffetti.




La sorpresa arriva quando taglierete la torta.