lunedì 27 novembre 2017

PERE CON FIORDIFRUTTA DI RIBES ROSSO




Con l’occasione del nuovo  concorso blogger challenge della Rigoni di Asiago  intitolato “Belli da vedere, sani da mangiare” ho realizzato questo dessert semplice e genuino che potrebbe essere l’ideale come fine pasto leggero e poco elaborato per le prossime festività.

Ecco la mia proposta.




INGREDIENTI
(per 2 persone)
-1 pera Williams bianca
-1 cucchiaio di zucchero
-1 noce di burro
-Il succo di un’arancia
-1 vasetto di  Fiordifrutta ribes rosso   Rigoni di Asiago

Per la crema:
-1 cucchiaio di zucchero
-1 tuorlo
-2 cucchiaini di farina di riso
-125 ml di bevanda al riso
-I semi di mezza bacca di vaniglia

Per decorare:
-2 rametti di ribes rosso fresco
-2 foglie di menta




Tagliare la pera in due parti, pelarla e togliere il torsolo con un coltellino scavando un piccolo incavo.

In una padella mettere la noce di burro e 1 cucchiaio di zucchero, aggiungere le due metà della pera e rosolare fino a quando lo zucchero sarà sciolto e il colore leggermente ambrato, sfumare con il succo d’arancia, coprire e lasciare cuocere a fuoco basso fino a quando le pere saranno appena morbide e il liquido del fondo cremoso.




Togliere le pere e conservarle in un piattino coperto, mettere il fondo in una ciotola.




Preparare la crema scaldando la bevanda di riso con la mezza bacca di vaniglia tagliata in due.

Mescolare in una ciotola il tuorlo con 1 cucchiaio di zucchero e poi aggiungere la farina di riso, aggiungere la bevanda calda, togliendo la bacca di vaniglia (che conserverete per la decorazione) e poi trasferire il tutto in un pentolino mettendolo sul fuoco fino all’addensamento della crema.




Conservare in una ciotola e coprire con pellicola alimentare a contatto.

Impiattare il dessert mettendo sul fondo 2 cucchiai di crema, due cucchiaini di fondo cremoso d’arancia e la mezza pera.




Riempire l’incavo della pera con un cucchiaino abbondante di confettura di ribes rosso Rigoni d’Asiago, decorare con un rametto di ribes fresco, due foglioline di menta e parte della bacca di vaniglia al posto del picciolo.




 

Con questa ricetta partecipo al Foodblogger Contest "Belli da vedere sani da mangiare" di Rigoni d'Asiago 











1 commento:

  1. E' proprio bello da vedere, ma anche buono...no anzi buonissimo :)
    Un dessert festoso ed invitante.
    In bocca al lupo per il contest!

    RispondiElimina