domenica 13 agosto 2017

CIAMBELLA ALBICOCCHE E AMARENE SUL FORNETTO


Il fornetto Versilia è l'aiuto in cucina più apprezzato in estate, permette di cuocere dolci buonissimi sul fornello di casa e senza accendere il forno.




INGREDIENTI
(per uno stampo a ciambella da 28 cm)
 

-4 uova grandi

-400 g di farina 0

-200 g di zucchero

-100 ml di olio di semi di arachidi

-1 vasetto di yogurt naturale o alla vaniglia (o all'albicocca per rafforzare il gusto)

-1 cucchiaino di zenzero in polvere

-1 cucchiaino di cannella in polvere

-1 limone

-1 bustina di lievito

-1 tazzina di latte (o poco più per ottenere un impasto morbido)

-6 albicocche grandi (3 a fettine e 3 a pezzetti)

-150 g di  marmellata di amarene

-2 cucchiaini di zucchero di canna

-50 g di mandorle a lamelle

-30 g di burro (per imburrare lo stampo)

-2 cucchiai di  pangrattato fine (per lo stampo)



Tagliare 3 albicocche a pezzetti, aggiungere il succo di mezzo limone, la cannella e lo zenzero.

Tagliare le altre 3 albicocche a fettine, aggiungere il succo di mezzo limone.

Imburrare lo stampo e spolverarlo con pan grattato molto fine.

Montare gli albumi a neve con 50 g di zucchero.

Montare i tuorli con il rimanente zucchero fino a quando saranno bianchi e ben montati, aggiungere lo yogurt, l’olio e la farina alternata con il latte e il lievito ben setacciato e infine le albicocche a pezzetti con tutto il loro sugo.

Aggiungere gli albumi mescolando con delicatezza.

Versare nello stampo metà composto, aggiungere la marmellata e poi il rimanente composto. 

Disporre sulla superficie le fettine di albicocche, lo zucchero di canna e le mandorle a lamelle.




Cuocere sul fornello medio a fuoco medio per 10 minuti e poi 60 minuti a fuoco basso.




Servire spolverata con zucchero a velo.














sabato 12 agosto 2017

MARMELLATA DI FRUTTA MISTA AL BASILICO


Capita anche a voi che, complice il gran caldo, la frutta maturi alla velocità della luce?

Non volendo sprecare della frutta molto matura che non amo particolarmente mangiare, ho pensato di trasformarla in una marmellata con l'aggiunta della nota fresca del basilico.




INGREDIENTI
(per 4 vasetti da 250 g)


-1 Kg di frutta mista (albicocche, pesche e prugne)

-500 g di zucchero

-1 limone (succo)

-4 foglie di basilico

Tagliare la frutta a pezzi e metterla in una casseruola in acciaio a fondo spesso, mescolarla con lo zucchero, aggiungere le foglie di basilico e coprire e lasciare macerare per circa 12 ore.

Dopo il riposo, togliere le foglie di basilico e far  cuocere il composto fino a densità voluta (ci vorrà circa 1 ora).

Frullare il composto con un frullatore ad immersione (potete realizzare un composto omogeneo oppure lasciarlo a pezzettini) e aggiungere il succo di limone.

Riportare la marmellata al bollore.


Invasare bollente in barattoli ben puliti e sterilizzati, chiudere con i relativi coperchi nuovi e rovesciare su un canovaccio, lasciandoli fino a raffreddamento.

Riporre in dispensa solamente se si sarà formato il sottovuoto (schiacciare con un dito la capsula che dovrà presentarsi rigida e non si dovrà sentire il clik-clak).

Ottima per la merenda o la colazione, super per le vostre crostate e tartellette.

 

venerdì 11 agosto 2017

BURTLEINA (BORTELLINA) CON FARINA DI PISELLI




La Burtleina (o bortellina) è un piatto tipico del piacentino, ed è essenzialmente una grossa frittella spessa fatta con una pastella di  acqua e farina molto versatile: è buona ben calda, da sola o servita con i salumi piacentini DOP (coppa, pancetta e salame) e ai formaggi morbidi e cremosi che ne esaltano il gusto deciso.

Alcuni aggiungono anche un uovo e cipollotto fresco tagliato sottile, tradizionalmente cotta in una padella di ferro con strutto ben caldo, bella croccante all'esterno ed ancora morbida dentro.

Viene servita come antipasto, oppure come piatto unico e anche come una sostanziosa merenda.

Il piatto è molto ricco e ai nostri giorni si preferisce la cottura in padella antiaderente con un solo goccio di olio.

Ho acquistato recentemente un pacchetto di farina di piselli e ho voluto provare una versione particolare di questo piatto tradizionale e devo dire che il gusto è piaciuto a tutti.

Inoltre, utilizzando esclusivamente la farina di piselli, diventa un piatto adatto anche ai celiaci (*)




INGREDIENTI
(per 10 bortelline da 20 cm circa)

-300 g di farina di piselli
-100 g di farina di grano tipo 0 (* per celiaci utilizzate solo farina di piselli)
-1 piccola cipolla rossa fresca
-Acqua gasata q.b.
-La punta di un cucchiaino di sale fino
-La punta di un cucchiaino di bicarbonato (facoltativo)
-Olio di semi di arachidi




In una zuppiera mettere le farine e il sale, diluire il tutto con l’acqua gasata fino a formare una pastella morbida.

Aggiungere la cipolla tagliata finissima e il bicarbonato.

Coprire la pastella e conservarla in frigorifero fino al momento della frittura.


Ungere una padella da 20 cm con poco olio di semi, scaldarlo a fuoco vivace, versare nella padella un mestolino di pastella e girare fino a formare una frittatina abbastanza spessa.

Lasciarla rapprendere e, quando i bordi saranno leggermente dorati, girarla e farla cuocere alcuni minuti anche dall’altro lato. 




Toglierla dalla padella e conservarla in una teglia nel forno scaldato a 150° e poi spento per mantenerle ben calde.




Friggere tutte le bortelline e poi servirle ben calde con salumi o formaggi teneri.

Stavolta le ho farcite con mortadella ai pistacchi e gorgonzola dolce.






mercoledì 2 agosto 2017

TORTA FREDDA STRACCIATELLA E FRUTTI ROSSI


In estate nessuno ha voglia di accendere il forno, ma i nostri cari vogliamo coccolarli lo stesso, vero?

Per il compleanno di mio nipote ho voluto realizzare una torta fresca, ma ugualmente golosissima con strati di crema alla stracciatella alternati con quelli aciduli ai frutti rossi, ed è piaciuta a tutti.

La torta è facile da realizzare, occorre solo rispettare i giusti tempi per permettere ad ogni strato di compattarsi.

La composta di frutta potrà anche essere realizzata il giorno prima così da risparmiare tempo.




INGREDIENTI
(per uno stampo da 24 cm - 12 persone)

Base:
200 g di biscotti tipo Digestive
90 g di burro sciolto
25 g di cioccolato fondente

Crema:
500 g di mascarpone freschissimo
340 g di yogurt greco
250 ml di panna fresca da montare
80 g di zucchero a velo
75 g di cioccolato fondente tritato
8 g di gelatina in fogli (4 fogli piccoli)

Strato intermedio:
300 g di composta di ribes e lamponi (per la ricetta vedere qui)
6 g di gelatina in fogli (3 fogli piccoli)

Topping e finitura:
300 g di composta di ribes e lamponi (per la ricetta vedere qui)
6 fragole di dimensione simile (non troppo grandi)
50 g di cioccolato fondente

Preparazione della base:
Appoggiare direttamente sul piatto da portata il solo cerchio  di  uno stampo a cerniera e foderarlo con una striscia di acetato o carta forno.
Tritare i biscotti in un mixer o con un batticarne, sciogliere il burro con il cioccolato tritato e unirlo ai biscotti fino a formare un composto uniforme.
Mettere il composto all'interno del cerchio, compattare con il dorso di n cucchiaio e mettere il tutto in frigorifero per almeno 30 minuti.


Preparazione della crema (per due strati):
Mettere a bagno i fogli di gelatina in acqua fredda e dopo 10 minuti strizzarli e scioglierli su fuoco bassissimo con qualche cucchiaio  di panna.
Montare il resto della panna montata e conservare in frigorifero.
Mescolare con le fruste a bassa velocità il mascarpone con lo zucchero a velo, unire poi incorporando con una spatola lo yogurt, la gelatina sciolta e la panna montata.
Tritare il cioccolato con un coltello e unirlo alla crema.
Prendere la base dal frigorifero e mettere al suo interno metà della crema preparata. Riporre in frigorifero per almeno 30 minuti (oppure in freezer per 15).
















Strato intermedio:
Mettere a bagno i fogli di gelatina in acqua fredda per almeno 10 minuti, strizzare e far sciogliere a fuoco bassissimo con qualche cucchiaio di composta di frutta.
Mescolare il resto della composta con un cucchiaio e aggiungere la gelatina sciolta.
Prendere lo stampo dal frigorifero e versare il composto sullo strato di crema. Riporre in frigorifero per almeno 30 minuti (oppure in freezer per 15).


Passato il tempo necessario affinché lo strato di frutta sia compatto, togliere lo stampo dal frigorifero e aggiungere  il resto della crema bianca. Riporre ancora in frigorifero per altri 30 minuti.


Topping:
Mettere a bagno i fogli di gelatina in acqua fredda per almeno 10 minuti, strizzare e far sciogliere a fuoco bassissimo con qualche cucchiaio di composta di frutta.
Mescolare il resto della composta con un cucchiaio e aggiungere la gelatina sciolta.
Prendere lo stampo dal frigorifero e versare il composto sullo strato di crema. Riporre in frigorifero per almeno 30 minuti (oppure in freezer per 15).



Finitura:
Quando anche lo strato superiore sarà bello compatto procedere alla decorazione secondo il vostro gusto.
In questo caso ho sciolto il cioccolato fondente e con una parte ho realizzato le scritte augurali servendomi di un cornetto di carta.
Ho tagliato in due le fragole e ho intinto la punta nel cioccolato appoggiandole poi sulla torta.




Conservare la torta in frigorifero fino al momento di servirla e solo in quel momento sganciare il cerchio dello stampo e togliere l'acetato (o la carta forno).



Si può anche preparare prima e congelarla, in questo caso però aspettate a decorarla e tenetela in frigorifero almeno 4 ore prima di servirla.